Escursioni

Tagewaldhorn e Schrotthorn

Sabato 129 e domenica 13 settembre 2015
Cavalcata nelle Sarntaler Alpen
Attività escursionistica

Partenza: Manerbio – Piazza Falcone ore 6:30
Inizio escursione: Lago di Valdurna (BZ)
Dislivello: Metri 1.200 il I° giorno/700 il II° giorno
Durata: Ore 6:00 il I° giorno/Ore 6:00 il II° giorno
Difficoltà: EE
Impegno fisico: ++++/++++
Coordinatori: Marco Frati, Maria Teresa Mombelli
Informazioni: Presso la segreteria del CAI
Iscrizione: Soci entro le 22:30 del 11 settembre in Sede o online;
Non soci entro le 22:30 del 11 settembre in Sede con versamento di 7€ per assicurazione
Note: Pernottamento in Rifugio
Allegati: [Scheda pdf][GoogleMaps]


Un contadino poco devoto un giorno, nonostante le campane avessero già suonato per chiamare i fedeli in chiesa, preferì restarsene nel suo campo a raccogliere il fieno; il Signore, per punirlo, mandò un forte acquazzone che inondò tutti i suoi campi. Così narra la leggenda, ma molto più probabilmente il lago di Valdurna si è formato per una frana staccata dal monte Quaira che ha sbarrato il corso del torrente.
Qualunque sia la sua origine, il lago di Valdurna con la sua forma triangolare ed incorniciato dalle fitte abetaie, costituisce uno degli angoli più belli dei monti Sarentini. E proprio il lago sarà il punto di partenza dell’escursione che, in due giorni, ci porterà ad ammirare una parte dei monti Sarentini, con una lunga “cavalcata” tra le cime che fanno da spartiacque con la valle Isarco. E, ovviamente, con il lago sempre in vista.
La val Sarentino, pur essendo vicinissima a Bolzano, è poco frequentata per la mancanza di importanti località e stazioni sciistiche. Si tratta di un angolo di Alto Adige dominato da un’economia prevalentemente legata all’agricoltura ed all’allevamento, con tantissimi masi sparsi per tutta la vallata, ed offre pertanto al turista un ambiente poco antropizzato.
E altrettanto poco frequentati sono i sentieri che percorreremo, nonostante si tratti di ambienti dal grande fascino, con nella parte più bassa fitti boschi alternati a pascoli, e grandi e suggestive pietraie alle quote più alte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...